(1) Come strutturare campagne E-mail marketing

Creare campagne di e-mail marketing

L’email marketing esiste da sempre e per una buona ragione. È il modo più diretto ed efficace per entrare in contatto con i tuoi lead, nutrirli e trasformarli in clienti. In questa guida, ti illustreremo come avviare campagne di e-mail marketing in modo da poter acquisire lead e generare vendite, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Nell’ambito del marketing digitale l’e-mail marketing ha un posto di rilievo, pertanto la nostra guida verrà suddivisa in diversi articoli in cui spiegheremo tutte le sfaccettature di questa importante pratica di marketing.

Al termine di questa guida sarete in grado di:

Costruire una mailing list piena di clienti mirati.

Ottimizzare le e-mail per i tassi di apertura e le percentuali di clic (CTR) più elevati.

Automatizzare il processo di consolidamento dei lead e di trasformazione dei potenziali clienti in clienti.

Pronti? Iniziamo!

Prima di iniziare spieghiamo anche che cosa si intende per “Lead”: il Lead è un potenziale acquirente di un dato prodotto o servizio. Si genera un lead quando, attraverso un’iniziativa di marketing, un’impresa ottiene dall’utente informazioni utili a stabilire un contatto commerciale, da utilizzare in un secondo momento per generare un’opportunità di vendita. Nel web, ad esempio, l’utente che, in risposta a un annuncio pubblicitario, compila un form con i propri dati personali per essere contattato dall’inserzionista.

Cos’è l’e-mail marketing?

L’email marketing è una strategia di marketing digitale altamente efficace per inviare e-mail a clienti reali e potenziali. E-mail marketing efficaci convertono i potenziali clienti in clienti reali e trasformano gli acquirenti occasionali in fan fedeli ed entusiasti.

Una prerogativa imprescindibile dell’e-mail marketing è creare una mailing list ma come fare questo lo spiegheremo nella lezione successiva.

L’importanza dell’e-mail marketing

Nonostante spesso le nostre caselle di posta elettronica siano bersagliate da e-mail di spam, cosa che fa giustamente innervosire i clienti, le e-mail rimangono ad oggi il modo più efficace per coltivare lead e aumentare la fedeltà dei clienti.

Le ragioni per le quali dovresti considerare l’e-mail marketing una delle tue priorità principali sono tre:

  1. L’email è il canale di comunicazione n° 1.  Sapevi che almeno il 99% dei consumatori controlla la posta ogni giorno, più volte al giorno? Questo non si può dire di nessun altro canale di comunicazione.
  2. Sei possiedi una lista di e-mail di clienti nessuno potrà portartela via e potrai comunicare con quei clienti quando vorrai.
  3. L’e-mail marketing converte meglio di altre strategie marketing. Le persone che acquistano prodotti commercializzati tramite posta elettronica spendono il 38% in più rispetto a chi non riceve offerte tramite posta elettronica. Infatti, l’e-mail marketing ha un ROI (ritorno sull’investimento) del 44%. È enorme! Tre volte superiore a quello dei social media.

L’email è semplicemente il modo migliore per effettuare vendite online.

Come creare campagne di e-mail marketing?

Creare campagne di e-mail marketing non è difficile ma hai bisogno di alcuni elementi fondamentali:

  1. Una lista di e-mail: non puoi inviare campagne di e-mail marketing se non hai nessuno a cui inviarle. Devi creare una lista e la cosa più importante è che la tua lista sia composta dalle persone giuste. Ciò significa che devi acquisire lead. Per fare questo ci sono molti metodi. Potresti iniziare ad esempio registrando su un database tutti i tuoi clienti, scrivendo quello che fanno, cosa acquistano, cosa gli piace, insomma tutte le informazioni necessarie per identificare il tipo di offerta che potresti offrire ad ognuno di loro. Ci sono altri strumenti più complessi come i CRM (Customer Relationship Management, leggi il nostro articolo in merito) che permettono di organizzare in maniera “intelligente” e ti permettono di scegliere la strategia di marketing migliore per ogni singolo lead. Un alto metodo per acquisire lead è acquistare delle liste, ma noi sconsigliamo questo metodo perché oltre ad essere costosissimo a volte queste liste contengono indirizzi obsoleti o addirittura inesistenti. Esistono infine dei software di lead generation, che ti permettono tramite complessi algoritmi di recuperare indirizzi e-mail dal web. Ma anche qui c’è un prezzo, spesso alto, da pagare.
  2. Un fornitore di servizi e-mail marketing: è impensabile fare e-mail marketing utilizzando la propria e-mail, non si possono mandare centinaia di e-mail al giorno e soprattutto si rischia di essere individuati come spammer, inoltre le e-mail normali non ti permettono di costruire dei layout accattivanti fatti a posta per attrarre l’attenzione dei clienti. Per creare delle campagne di e-mail marketing hai necessità di avere un gestore (ESP) che ti consenta di segmentare il tuo pubblico, organizzare il tuo elenco e distribuire campagne e-mail al tuo pubblico e monitorare i risultati per migliorare le campagne future. Un buon ESP dovrebbe integrarsi con gli altri strumenti di marketing in maniera da lavorare sinergicamente con altri servizi.

Fai crescere la tua lista di posta elettronica

Se hai un sito sul quale promuovi/vendi un servizio o un prodotto ti sarai accorto che non basta inserire un modulo di contatto per ricevere contatti ed e-mail dei clienti. Per far crescere la tua mailing list, devi attirare le persone con un’offerta convincente. Hai bisogno di qualcosa che attragga i tuoi lead. Nel gergo del marketing questo viene chiamato “magnete” proprio perché serve ad attrarre in questo caso non i metalli ma i lead: i contatti.

Cos’è un magnete di Lead?

Un magnete può essere un bene o un servizio che dai gratuitamente in cambio di un indirizzo e-mail. E’ una sorta di investimento: offro qualcosa gratis per avere un tuo contatto. E’ uno dei principi cardine dell’inbound marketing che vedremo in un altro articolo. Chiaramente la creazione di questo gadget non deve costarti nulla o molto poco; la maggior parte dei magneti offerti dalle aziende sono materiali digitali, immateriali come PDF, file audio MP3 o video che puoi creare tu stesso a un costo minimo o addirittura senza spendere nulla. Puoi decidere di offrire qualsiasi cosa purché dia un valore aggiunto ai tuoi clienti.

Alcuni esempi possono essere:

e-book

Una guida con suggerimenti o risorse

White paper o casi di studio

webinar

Prove o campioni gratuiti

Un preventivo o una consulenza gratuita

Quiz o autovalutazione

Coupon

Le possibilità sono infinite! Anche questo argomento verrà trattato in uno dei prossimi articoli dedicati all’e-mail marketing

Cosa rende un “magnete” un buon magnete?

I magneti devono essere:

  1. Facilmente consumabili: i “lead magnet” sono efficaci solo quando il pubblico li utilizza e li trova utili.
  2. Attuabili: devono fornire uno strumento, un set di competenze o informazioni utili utilizzabili che il tuo pubblico possa applicare.
  3. Devono creare un miglioramento per chi li riceve o comunque devono essere il primo tassello per creare una situazione di miglioramento: le persone continuano ad acquistare prodotti e servizi se funzionano bene. Il tuo magnete avrà successo se chi lo usa lo ritiene utile.
  4. Devono trattare argomenti importanti per il pubblico a cui sono rivolti
  5. Devono essere immediatamente disponibili: la gente ama la gratificazione immediata, quindi dagliela subito.

Nei prossimi articoli vedremo come strutturare bene una campagna di e-mail marketing, vedremo come creare layout di e-mail accattivanti che riescano ad attirare l’attenzione dei nostri clienti.

2021-02-10T17:02:25+00:00